Non è normale che sia normale 

 

 

Il liceo G. Lombardo Radice di Catania in linea con le numerose attività che verranno avviate in occasione del 25 novembre p.v., Giornata Internazionale per l'eliminazione della violenza contro le donne, istituita dall'Assemblea Generale delle Nazioni Unite con la risoluzione n. 54/134 del 17 dicembre 1999, ha adottato iniziative che promuovano la disapprovazione e lo sdegno contro ogni forma di violenza, persecuzione, pregiudizio ed emarginazione. Tutto è scaturito dalla sentenza di assoluzione, da parte di un giudice irlandese nei confronti di uno stupratore, con la seguente motivazione: "la ragazzina indossava un perizoma".

Una sentenza odiosa ed ingiustificabile che è immediatamente e mediaticamente dilagata producendo l'espressione #THISISNOTCONSENT, seguita dall'immagine di un capo intimo come quello incriminato.

Dopo un proficuo ed intenso approfondimento sul tema, gli studenti del liceo hanno constatato che le immagini in generale e gli spot in particolare, sono efficaci per riflettere sul concetto di violenza di genere,sulla lotta agli stereotipi, e per stimolare in loro una reale consapevolezza dei concetti di parità e rispetto reciproco, elementi questi ultimi, senza i quali, è impossibile contrastare la violenza contro le donne.

Così, guidati dalla docente referente prof.ssa M. Labruna, hanno aderito al progetto nazionale "Nuovi finali - le scuole contro la violenza sulle donne", rivolto agli studenti delle Istituzioni Scolastiche secondarie di I e II grado, scoprendo che, a funzionare più di tutto, è una strategia antica: la solidarietà. Eccovi in anteprima lo spot della campagna nazionale italiana nella versione realizzata dagli studenti del nostro liceo.

 

https://www.youtube.com/watch?v=TFnefTWzn1I

 

prof.ssa Marcella Labruna
docente referente per la Giornata Internazionale contro la violenza sulle donne