- Video Telejonica TG8

 

- Video DNews

 

Anche i lettori possono diventare protagonisti.

E’ accaduto

Dati e cifre sul fenomeno del libro on line parlano chiaro, per chi ama la letteratura e vuole pubblicare,oltre che nel modo tradizionale anche in rete, il desiderio si trasforma in realtà. Negli ultimi dieci anni Internet e le tecnologie digitali hanno contribuito in modo determinante a cambiare il modo in cui si producono e fruiscono determinati servizi. E' cambiato il modo di organizzare un viaggio, vendere un computer,e anche di leggere e fruire un libro.  Grazie alla sua esperienza nel settore della formazione e grazie ai programmi costantemente aggiornati,il liceo Lombardo radice di Catania ha forgiato negli anni figure altamente professionali. 
Non è un caso infatti,che 60% degli autori italiani proviene dalla Scuola, che negli anni si è arricchita sul piano della didattica in seguito alle molteplici collaborazioni coi maggiori professionisti dei settori di insegnamento.

 

Il libro “Il teatro greco romano di Catania e gli spettacoli nell’antichità” è stato realizzato nell’ambito di un progetto Scuola Museo, svolto in collaborazione tra il Liceo e il Parco Archeologico Greco Romano di Catania. In un’epoca dominata dalla virtualità e dalla poca conoscenza di questo importante teatro antico presso gli stessi catanesi, il progetto puntava a creare “cittadinanza”, a partire dal mondo della scuola, attraverso una didattica emotiva.
Lo studio del teatro antico, sui gradini di un teatro antico, con la sua storia plurisecolare che finisce per essere la storia lunga di Katane-Catina-Catania, genera emozione e curiosità, da cui scaturisce l’appassionata conoscenza delle origini su cui si fonda l’identità di cittadini.
Si dice spesso che le antichità le riceviamo solo in prestito dai nostri figli, che se le riprenderanno. Il progetto era dunque destinato ai giovani catanesi per prepararli a riappropriarsi del loro antico teatro, fino a divenire essi stessi fruitori autonomi del monumento e dei suoi molteplici significati, coinvolgendo la cerchia familiare e le amicizie.
Da questa esperienza è scaturito quindi un libro che, colmando una lacuna nella divulgazione al grande pubblico dell’importante monumento catanese, si rivolge proprio ad un lettore curioso ma non necessariamente specialista. Il volume racconta il monumento nei suoi dettagli, dalle origini greche alla sua trasformazione nel quartiere catanese chiamato “Grotte”, fino alla sua riscoperta nella metà del ‘700 e alla progressiva liberazione dalle case che nel tempo lo avevano nascosto. Ma il volume racconta anche di quanto intimo e quotidiano fosse il rapporto tra questo grande spazio pubblico e gli antichi catanesi, di come vi si svolgessero gli spettacoli, dalle tragedie greche di età classica alle commedie romane, di come si ingannasse il tempo tra uno spettacolo e l’altro, attraverso gli oggetti smarriti dagli spettatori, attraverso le centinaia di lucerne che illuminavano al crepuscolo la grande cavea e la strada del ritorno a casa.
Tante accurate informazioni distribuite con agilità in cento pagine ricche di immagini. Il libro, che è consultabile e scaricabile gratuitamente on line (anche in formato flipbook per tablet e smartphone), è stato presentato da Francesca Buscemi e Andrea Manganaro dell’Università di Catania – Dipartimento di Scienze Umanistiche.
Sono intervenuti:la Responsabile regionale dei Progetti Scuola Museo, Assunta Lupo, la Preside del Liceo, Pietrina Paladino, la Dirigente del Museo Regionale – Parco Archeologico Greco Romano di Catania (nonché curatrice del libro), Maria Grazia Branciforti, il Coordinatore del progetto, Fabrizio Nicoletti, e, naturalmente, coloro che hanno scritto il libro insieme a Maria Grazia Branciforti, l’archeologa Agata Taormina e Marcella Labruna, professoressa di Italiano e Latino nello stesso Liceo.

 

Per il flipbook: https://issuu.com/parcocatania

Il libro si può anche consultare e scaricare in formato PDF sui seguenti siti:

https://sicilia.academia.edu/ParcoArcheologicoGrecoRomanodiCatania

http://www.arcadeisuoni.org/