Circolare N. 313

A TUTTI GLI ALUNNI

Sede di CATANIA
Sede di GRAVINA

 

OGGETTO: Concorso Scriviamoci

 

Il concorso in oggetto lancia una sfida di immaginazione agli studenti delle scuole superiori di tutta Italia,. Ogni studente dovrà sviluppare un testo narrativo (racconto, lettera, pagina di diario), inedito e in lingua italiana la seguente traccia:

20 ANNI NEL 2020: Racconta come sei, racconta come sarai. “Inventa una situazione in cui, tra qualche anno, mettendo in ordine le tue cose, troverai un oggetto della tua adolescenza: un cellulare, un diario scolastico, una foto, il biglietto di un concerto. Prendi spunto da questo episodio per riflettere su come sei ora e su come potresti diventare” – questo l’invito del bando di concorso.

Il testo inviato dovrà avere una lunghezza minima di 3600 battute e massima di 6200 battute (spazi inclusi). Lo studente che intende partecipare dovrà inviare inoltre un breve pensiero o aforisma di non oltre 250 caratteri (spazi inclusi) che interpreti e riassuma la suggestione della traccia.

Il primo classificato. La collana dei vincitori del Premio Strega dal 1947 a oggi, edita da Mondadori.

Il secondo classificato. Uno stage di due giorni presso la Bottega di narrazione Finzioni di Bologna.

Il terzo classificato. La partecipazione per due persone ad un importante festival letterario italiano.

I tre autori premiati riceveranno la targa SIAE-Società Italiana degli Autori e degli Editori.

La scadenza è fissata per il giorno 24 marzo 2016: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

Per ulteriori informazioni consultare i siti:

www.cepelli.it

www.libriamociascuola.it

www.fondazionebellonci.it

                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                 

Il Dirigente scolastico
Prof.ssa Pietrina Paladino

 

Catania,  16.03.2016