Circolare N. 432

A TUTTO IL PERSONALE DELLA SCUOLA

 

Carissimi,

dall’uno settembre cambierò status: non più dipendente in forza della P.A. ma pensionata della P.A., chiudo questa pagina della mia vita lavorativa con  malinconica serenità.

Durante il collegio docenti mi sono rattristata al pensiero che non avrei più avuto la possibilità di dialogare /progettare con tutti Voi.

In questi giorni molti di Voi si sono avvicendati in Presidenza per esprimere sentimenti di stima e di rammarico per non aver io prolungato il servizio di almeno un altro anno. Alcuni pur rammaricati mi hanno augurato ogni bene e ringraziata per la serenità che ho dato loro nel corso di questi anni.

Altri visibilmente emozionati mi hanno ringraziato per il lavoro svolto, per la serenità, per la determinazione organizzativa che ha portato l’istituto ad un radicato apprezzamento nel territorio.

Altri mi hanno invitata a desistere e ritirare l’istanza di pensionamento.

Altri ancora hanno palesato una sorta di smarrimento per la perdita di una guida cui si erano abituati.

Questi sentimenti di stima e di affetto certo mi gratificano ma il vedere il Vs rammarico mi fa stare male.

Giorni intensi di sentimenti alterni (gioia mista a tristezza e ad un senso di “svuotamento“).

Se per qualcuno non sono stato il Dirigente desiderato, ricordo a tutti che ho cercato sempre di dirigere l’Istituto nella sua globalità con imparzialità e nel rispetto delle norme, ponendo la giusta attenzione là dove necessaria.

Mi solleva la riflessione di aver operato sempre con entusiasmo, con lealtà e rigore etico senza arrendermi davanti alle difficoltà, che pure non sono mancate.

Tante le iniziative, i progetti, le collaborazioni, i riconoscimenti ricevuti, la scuola è stata in continuo movimento sempre protesa a dare il meglio agli alunni.

Per tutto quello che in questi anni è stato fatto, per questo percorso di lavoro così intenso e ricco, per il clima di serenità e collaborazione con cui si è lavorato, sento di dover ringraziare tutti. Grazie a coloro che insieme a me, senza guardare l’orologio, hanno contribuito a fare della nostra scuola LA SCUOLA che coniuga tradizione e modernità, a tutti quelli che hanno collaborato sentendosi parte integrante di un sistema che per funzionare ha bisogno del contributo di tutti.

Grazie a quanti si sono prodigati e si prodigano con maggiore energia a portare avanti con passione e professionalità l’importante ruolo che svolgono. Grazie ai docenti di ieri e di oggi che accogliendo gli stimoli nuovi, sono aperti a sperimentare nuovi percorsi metodologici e didattici capaci di condurre gli alunni al raggiungimento dei traguardi formativi e alla maturazione di profondi valori umani oltre che ad una preparazione internazionale.

Ringrazio le mie collaboratrici per il prezioso lavoro svolto e tutti i membri dello staff, di oggi e di ieri. Un pensiero affettuoso e un grazie speciale a Loro, alla loro professionalità, al loro spirito di servizio, a Loro cui dobbiamo gran parte dei risultati raggiunti in questi ultimi dodici anni.  Si sono prodigati senza risparmiarsi per rendere sempre più accattivanti le attività e i progetti educativi, sono stati per me, grazie alla loro competenza, validissimo aiuto e sostegno, si sono prodigati con la loro umanità a rendere il mio percorso lavorativo degli ultimi anni “lieve “quasi a voler alleggerire il mio pesante fardello personale.

GRAZIE che vuol dire tanto ma, che a volte, è insufficiente quasi inadeguato a manifestare il senso di profonda ed immensa gratitudine.

Da tutti Voi ho imparato qualcosa di prezioso, per questo ringrazio tutti coloro con i quali mi sono relazionata.  Senza il Vs apporto non sarei riuscita ad organizzare e concretizzare un’istituzione scolastica, divenuta centro educativo e di istruzione di riferimento sul territorio.

Senza una squadra attiva non si realizzano le opere e non si accresce il valore culturale della società che istituzionalmente spetta alla SCUOLA.

Ringrazio i tanti docenti collaboratori e coordinatori a vario titolo dei progetti e delle attività che hanno offerto un contributo decisivo alla crescita della qualità dell’offerta formativa di questa Istituzione scolastica.

Tutte persone importanti nella mia vita e di tutti Voi conserverò un caro ricordo. A tutti indistintamente, anche se a qualcuno in particolare, il mio più sincero augurio per un futuro pieno di soddisfazioni.

Un pensiero particolare va a coloro di cui ho potuto apprezzare il valore e che non sono più con noi. Il loro ricordo resterà vivo nella mia memoria.

 Saluto e ringrazio il DSGA, che ho avuto modo di apprezzare per la competenza professionale e per l’impegno; saluto e ringrazio gli Assistenti Amministrativi e Tecnici il cui apporto al funzionamento della scuola è stato fondamentale; saluto e ringrazio i Collaboratori Scolastici, figure importantissime all’interno dell’Istituto, riferimento insostituibile per docenti, alunni e genitori. Grazie a tutti voi per l’impegno profuso nel responsabile lavoro di ogni giorno e per la collaborazione offerta, specialmente nei momenti critici, disponibili in tante occasioni a prestare generosamente la vostra opera ben al di là degli obblighi di servizio.

 Lascio la scuola per affrontare un nuovo capitolo della vita nella consapevolezza di aver speso tutte le migliori energie per conseguire un importante risultato: Lo sviluppo di una scuola moderna sempre in crescita, nonostante il calo demografico, che coniuga il rispetto della tradizione con l’apertura alle nuove e mutate esigenze della realtà contemporanea.

Un caro saluto a tutti Voi con l’affetto e la stima di sempre.

Pietrina Paladino